SALUTE E CURA Tradizione e Modernità

CORALLINA DI CORSICA

CORALLINA DI CORSICA

CORALLINA DI CORSICA

CORALLINA DI CORSICA

La pianta di oggi è… 🙂 CORALLINA DI CORSICA (Alsidium helminthocorton Kutz.)
Famiglia: Ceramiaceae
I coralli vivono allo stato solitario o in colonie; possono avere strutture rigide, semi-rigide o molli. Vivono in acque soleggiate o in grotte e luoghi scuri. Sono in grado di generare luce e alcune specie contengono sostanze medicinali; possono vivere sulla superficie dell’acqua o ad oltre 5.000 metri di profondità, presentarsi sotto forma di polipi che si rigenerano annualmente, in colonie che hanno un’età compresa tra i 50 e gli oltre 1.000 anni di vita, oppure in barriere che hanno impiegato più di 8.000 anni per formarsi. Molti pensano che i coralli siano piante, non animali, perché nella maggior parte dei casi si tratta di specie che rimangono fisse al substrato e a semplice vista.Tuttavia, i coralli sono animali.
Le loro cellule si organizzano in tessuti, hanno un sistema nervoso, crescono e si riproducono, possono formare colonie e si nutrono attivamente degli organismi che incontrano nel loro ambiente. Si tratta di specie esclusivamente marine, presenti in tutte le parti conosciute degli oceani. Il Mediterraneo rappresenta l’1,1% della superficie marina mondiale e lo 0,3% del volume d’acqua salata esistente e continua a fornire riparo a esemplari campioni di corallo, alcuni dei quali sono esclusivi di questo mare.
Parti usate: Tallo
Ha un’attività principalmente antielmintica e vermifuga. Il suo impiego è indicato in casi di parassitosi intestinale (ossiuri e Ascaris lumbricoides).
(Bibliografia: www.oceana.org – “I coralli del Mediterraneo”; “Prontuario di Fitoterapia”- F. Mearelli – Immagine tratta dal Web)

Articoli Recenti

FESTA DELLA MAMMA
FESTA DELLA DONNA
PREVENZIONE IN FARMACIA
S. Valentino