SALUTE E CURA Tradizione e Modernità

CURCUMA

CURCUMA

CURCUMA

CURCUMA

La pianta di oggi è… 🙂 CURCUMA (Curcuma longa L.)
Famiglia: Zingiberaceae
Originaria dell’Asia, in particolare India e Pakistan.
Parti usate: Rizomi primari ovali e rizomi secondari allungati
Ha un’ azione epatoprotettiva. Il suo impiego è indicato nelle patologie del fegato in quanto favorisce la sintesi e la secrezione della bile. Presenta attività antiossidante, ipolipemizzante, immunostimolante, antibatterica e anche antitumorale. Si usa in casi di malattie da raffreddamento, ipercolesterolemia, malattie reumatiche e artrosi cronica. N.B. L’assunzione della curcuma è controindicata nei soggetti sofferenti di gastrite, ulcera peptica e microcalcolosi biliare.
(Bibliografia: “Fitoterapia moderna.Teoria e Pratica” – A. Sannia “Prontuario di Fitoterapia”- F. Mearelli – Immagine tratta dal Web)

Articoli Recenti

FESTA DELLA MAMMA
FESTA DELLA DONNA
PREVENZIONE IN FARMACIA
S. Valentino